scrivere per vivere vivere per scrivere

scrivere per vivere vivere per scrivere
La lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati. (René Descartes) ****************************************************************************************************************** USQUE AD FINEM

lunedì 19 ottobre 2015

Il Ministero delle ultime ombre di Mariangela Cerrino

Segnalazione
Quanto potere ha la parola scritta?
Può cambiare gli eventi?
E come si osservano gli eventi?
Leggimi, e niente sarà più come prima.


Quando Simon Maldon, scrittore di successo di libri sull’Inquisizione, decide di non salire su un aereo, non sa che quella banale coincidenza cambierà il corso della sua esistenza. Quell’aereo precipiterà, cancellando per sempre la sua famiglia. Quattro anni dopo, Simon si è trasferito in Svizzera, ma il destino sembra non volergli lasciare scampo. Jordan, il misterioso e schivo direttore del cosiddetto ministero delle Ultime Ombre, un dipartimento mondiale di ricerca della verità nella storia, lo mette al corrente di un sensazionale ritrovamento: un antico frammento di pergamena contenente un messaggio scritto in una lingua che nessuno ha mai parlato, la stessa lingua inventata ad hoc da Simon per il romanzo che l’ha consacrato al successo. Da quel momento accadono strani eventi: Simon ha delle premonizioni, una delle quali permetterà di sventare un pericoloso attentato. La cosa non sfugge al reparto investigativo federale, e nemmeno ad altri inquietanti personaggi che si mettono in contatto con lui. C’è qualcosa che unisce il ministero delle Ultime Ombre, un fanatico lettore di Maldon e quella pergamena, qualcosa di oscuro e pericoloso, sospeso tra passato e presente, che potrebbe costare la vita a Simon Maldon... e non solo. Una storia che corre sul filo della suspense e dell’insondabile, un mistero fitto, su cui nessuna ipotesi riesce a far luce.


Mariangela Cerrino è nata a Torino. Ha pubblicato numerosi romanzi storici tradotti
in Germania e Spagna, tra cui la Trilogia degli Etruschi  e la quadrilogia del Ciclo dell’Anno Mille, entrambe edite da Longanesi. Ha pubblicato per Mondadori Cronache dell’Epoca Mu, per Armenia il fantasy Lisidranda e per Alacran Il margine dell’alba. Per Rizzoli, nel 2012, Absedium.

Con Il Ministero delle Ultime Ombre, Mariangela Cerrino firma un thriller originale e accattivante e fa il suo esordio nella collana Timecrime Fanucci.
Il suo sito è www.mariangelacerrino.it.it

dal 12 ottobre disponibile anche in ebook

32 commenti:

  1. Grazie per la dritta letteraria, molto apprezzata ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Mi ricorda un misto tra Cordy e Cooper, magari la scrittrice ha lo stesso background culturale.

    Leggo che è nata a Torino, chissà se ci vive e farà qualche presentazione nelle librerie, sarebbe piacevole, vista anche la produzione interessante che ha.

    Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo, penso di sì, farà parecchie presentazioni. E' una Signora della letteratura, pubblicata da tutti i grandi. Il primo romanzo l'ha scritto a 16 anni pubblicato da Sonzogno. Qui ci sono un po di informazioni su di lei---> http://massimilianoriccardi.blogspot.it/2015/08/mariangela-cerrino-la-signora-del.html

      Elimina
    2. Avevo letto quel post durante l'estate (mentre ero latitante :D) e mi ero pure ripromesso di rileggerlo con più calma, diciamo che adesso ho un promemoria e un motivo in più :D

      Se ci fossero news di possibili incontri, ci aggiorneremo sicuramente ;)

      Elimina
    3. Guarda, non l'ho scritto nel post perché mi sembrava veramente di cattivo gusto, nel retro di copertina ha messo la recensione del suo lavoro tratta dal mio inutile blogghetto citando Infinitesimale, un gesto di squisita gentilezza per un autrice che vive di letteratura da cinquantanni. Non ci sono interessi economici ti assicuro, solo stima, sicuramente la mia l'ha tutta.

      Elimina
    4. Cattivo gusto? Scherzi vero? :D

      Mi sembra invece un bellissimo riconoscimento da far sapere: non è pavoneggiarsi, ma render noto che le nostre voci -quelle della blogosfera- vengono ascoltate dagli "addetti ai lavori".

      Quando scriviamo una recensione, è anche un modo per ringraziare gli autori per quello che ci hanno dato: è altrettanto bello avere un riscontro del genere!

      Quindi congratulazioni a te e doppiamente grazie all'autrice ;)

      Elimina
    5. Ecco, hai detto giusto, mi sembrava di fare lo spaccone. In effetti, che un autrice e sopratutto una casa editrice come la Fanucci facciano una cosa del genere è molto gratificante. Grazie Paolo, per le belle parole che estendo a tutti gli altri blogger.

      Elimina
  3. Ottimo consiglio letterario.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  4. Bella trama. Un tempo acquistavo molto della Fanucci... ma si parla di un tempo davvero lontano nel tempo ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, sì in effetti sembra proprio bello, il resto che ho letto di lei, principalmente romanzi storici, l'ho gradito.

      Elimina
  5. Interessante segnalazione. Farai recensione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michele, per ora no. Mi accontento di segnalarlo. Secondo me merita comunque una sbirciatina. E' brava la Cerrino.

      Elimina
  6. Una trama intrigante. Finisce di di diritto nella mia lista di acquisti prossimi venturi.... Ed essendo un'autrice Italia la sistemo in corsia preferenziale... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belin Tom ma lo sai che ti pensavo? Dicevo chissà... romanzo Mysterioso...

      Elimina
    2. I miei tempi di reazione sono sempre più dilatati ma prima o poi da queste parti passo sempre, misteri o non misteri ;)

      Elimina
    3. Nooo, non per quello Tom, ci mancherebbe, pensavo che il genere in qualche modo potesse interessarti. A quello pensavo mentre pubblicavo il post.

      Elimina
    4. Infatti mi sono sentito attirato come una mosca al miele...

      Elimina
    5. Grande Tom. In effetti anche il titolo è molto particolare.

      Elimina
  7. Sembra molto diverso dai più celebri lavori della Cerrino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao marco, sai che lei è poliedrica la conosci, dal romanzo storico, al fantasy, al thriller, è una grande.

      Elimina
  8. L'idea mi piace, e poi ultimamente mi sto dedicando molto di più al genere. Grazie Massimiliano, qualora riuscissi a leggerlo ti dirò. A presto. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, grazie a te. Un salutone grande.

      Elimina
  9. Adoro i thriller sia cartacei che cinematografici e questo non me lo perdo..
    Grazie Massi!
    Baciotto!

    RispondiElimina
  10. Ciao Nella, credo che ne valga la pena, io ho letto altre cose della Signora Cerrino, più che altro romanzi storici, è brava, non a caso scrive da quarantanni

    RispondiElimina
  11. Prendo nota, mi sembra una bella trama, molto misteriosa e intrigante. Non conoscevo questa autrice.

    RispondiElimina
  12. Ciao Giulia Lù, Sembrerebbe proprio di sì, grazie per la visita, mi fa molto piacere

    RispondiElimina
  13. Grazie per aver parlato di una delle autrici storiche del fantasy e della fantascienza italiana.

    RispondiElimina
  14. Ciao Nick, sono contento che tu abbia apprezzato. Qui c'è un post molto interessante di qualche tempo fa: http://massimilianoriccardi.blogspot.it/2015/08/mariangela-cerrino-la-signora-del.html

    RispondiElimina

I commenti sono graditissimi, nessuna opinione verrà censurata. Grazie a chi avrà voglia di lasciare un segno del suo passaggio